ETA’ DEL ROCK

A5_etadelrock2013
ETA’ DEL ROCK
domenica 14 luglio

PALAFITTE DI LEDRO
via Lungolago 1
Molina – Ledro (TN)

***INGRESSO GRATUITO***

dalle 21

THE BASTARD SONS OD DIONISO
(acoustic version)

MASSIMO ZAMBONI
(ex CCCP)
ANGELA BARALDI

UN’INFINITA’ COMPRESSIONE TOUR

Info: oltrasuoni@libero.it

SONARIO – IL FORO DEL ROCK

Festa-della-musica-2013

FESTA DELLA MUSICA 2013

SONARIO – IL FORO DEL ROCK

Parcheggio Foro Boario – Arco TN

21 GIUGNO 2013
dalle 20

RADIOVIRGIN
(Rockroveredo)

CLAMP (Dro metal riot)

MNTM (sludge rock)

RUDE O’RCHESTRA (original drinken class)

LITTLE TAVER AND HIS CRAZY ALLIGATORS
(Correggio rock ‘n soll)

http://www.facebook.com/events/415361241910391/?notif_t=plan_user_joined

Thanks to:
Comune Arco, Scuola Musicale Altogarda, Alberto Marchi, Comunità di Valle

UPLOAD IDEAL SONA – sab 4 maggio ’13

UPLOAD IDEAL SONA
sab 4 maggio ’13

UploadSounds & Soná & SanbaRadio present . .

DISQUIETED BY (ITA)
Post ’n’ Roll
www.disquietedby.com

+ 3 UPLOAD BANDS:

- The Squirties (Valsuganal Rock Party)

http://www.uploadsounds.eu/lang/EN/catalogo/dettaglio_catalogo/the_squirties,195.html#.UVv-ybL-r5M

- Enduring Freedom (Tirol Punk)

http://www.uploadsounds.eu/lang/EN/catalogo/dettaglio_catalogo/enduring_freedom,165.html#.UVv-rLL-r5M

- Band TBA (Alto Adige/SudTirol)

Where?
Hotel Ideal, Sarche di Calavino (TN)

http://goo.gl/maps/KWQxn

FREE ENTRY!
Come & Enjoy the Music System!!!

More Info:
www.uploadsounds.eu/TEMPLATE/LIGHTBOX/lang/IT/eventi/dettaglio/upload_on_tour_hotel_ideal_calavino,22.html#.UVB2RTclvXQ

www.sanbaradio.it

Oltrasuoni 2012 – Live Report!

OLTRASUONI 2012
REPORT
6-7 luglio 2012

Un sabato col botto ad Oltrasuoni in quella che è stata una magnifica nona edizione.
I Buzzcocks, i veri pezzi da 90 della manifestazione, hanno reso le attese.
Circa un migliaio di persone si sono stipate sotto il palco in trepidante attesa delle stars della serata del sabato e i quattro di Manchester si sono fatti attendere, facendo salire la tensione e riuscendo a farsi applaudire fin dal momento della loro salita on stage.
Il pubblico accorso da tutto il nord Italia risponde con devozione al sentire i grandi classici della band. I Buzzcocks si confermano una macchina perfetta, tanto da sembrare quasi in playback da quanto le esecuzioni siano fedeli agli originali. Partiti con il botto di “Boredom”, pezzo storico registrato nel ’76 da quei quattro giovani di Manchester (due di loro Pete Shelley e Steve Diggle sono ancora sul palco) e diventato una parte storica del punk, hanno sciorinato circa un’ora di successi, chiudendo con “Even Fall In Love”, coadiuvata da una moltitudine di cori provenienti dalla platea e “Orgasm Addict”, cantata all’unisono da centinaia di persone, dimostrando quanto il gruppo mancuniano possa contare su uno zoccolo duro di fans anche qui in Italia. La band sale e scende dal palco bene due volte per i bis richiesti a gran voce, concludendo il concerto in un tripudio di applausi a dimostrazione della soddisfazione sonora raggiunta.
Prima di loro, il gruppo svizzero-americano the Dandies ha confermato anche al pubblico di Oltrasuoni di avere i numeri per sfondare, grazie ad una presenza scenica che lascia indubbiamente il segno. I ritmi rallentano leggermente rispetto al resto della serata, le melodie virano verso un ottimo connubio di rock classico e più recenti suggestioni indie-rock; le folte capigliature dei quattro si stagliano al cielo e ondeggiano furiosamente a partire dalla prima nota, mentre il cantante Adrian Weber saltella avanti e indietro sul palco coinvolgendo non solo le prime file del pubblico, che dimostra di conoscere già il primo singolo della band, “Battle Cry”, seguendo gli sviluppi della canzone.
Ad inizio serata, ci avevano invece pensato i The Horrible Porno Stuntmen verso le 22 a scaldare gli animi davanti ad una platea incuriosita che rapidamente si è ammassata sotto il palco allo scocco delle prime note di contrabbasso. La band romagnola ha superato di gran lunga le aspettative prefissate, dimostrando di avere un tiro da tori infuriati e una versatilità che li porta ad esplorare senza paura psychobilly, punk rock, garage ricavandone un incandescente e fulmicotonico magma rock’n’roll dallo stile personale e coinvolgente.
Se il sabato ha avuto i Buzzcocks come punta, non è stato da meno il venerdì. I Rebel Rootz in apertura hanno proposto il loro “reggae sound” come vincitori del contest UpLoad che ha sottolineato il rapporto che si è creato tra Oltrasuoni e il festival dell’Euregio.
Nonostante qualche goccia di pioggia in apertura, la line up ha proposto il rock veloce dei triestini Gonzales che hanno preceduto gli olandesi Peter Pan Speed Rock. In ottima forma, il trio di Eindhoven ha proposto il proprio rock in stile Motorhead, senza nulla togliere a Lemmy e compagni. Un suono ben amalgamato e molto teso ha accompagnato il pubblico fino alle 1, chiusura imposta per non disturbare i vicini.

Oltrasuoni si è dimostrato ancora una volta un festival rock coi fiocchi, dall’offerta poliedrica e aperta a tutte le sfaccettature della musica, in grado di appagare i palati più fini grazie all’invito di grandi musicisti internazionali: un evento che di anno in anno è cresciuto fino a diventare uno degli appuntamenti più importanti nel panorama alto gardesano e trentino.

Grazie ai nomi in cartellone, di Oltrasuoni ne hanno parlato a livello nazionale giornali come Rumore – 50.000 copie e Rockerilla 20.000 copie, oltre che i network come Virgin Radio, Radio Deejay e Radio 105, ed è effettivamente quello dello scorso week end è stata una grande festa della musica.
Almeno 1500 presenze hanno raggiunto Dro da quasi tutto il nord Italia (Bergamo, Milano, Torino, Mantova, Verona) oltre che da tutta la regione, dal Trentino a Bolzano per vedersi una delle ultime possibilità di andare ad un concerto gratuitamente.

Si è chiusa quindi così la nona edizione di uno dei festival più importanti a livello regionale, non tanto in fatto di presenze, ma per i nomi dei gruppi coinvolti e sicuramente per la gratuità all’entrata. Proprio su quest’ultimo fattore, l’associazione Sonà sta cercando di resistere e mantenere gratis per sempre l’entrata, ma le spese per questo spettacolo sono sempre più alte, malgrado i contributi comunali, regionali, della cassa rurale Altogarda e soprattutto dei numerosi soci sostenitori.

STAMPA LOCALE

Image Hosted by ImageShack.us
Shot at 2012-07-24

Image Hosted by ImageShack.us
Shot at 2012-07-24

Image Hosted by ImageShack.us
Shot at 2012-07-24

Image Hosted by ImageShack.us
Shot at 2012-07-24

Image Hosted by ImageShack.us
Shot at 2012-07-24

FOTO

Foto Oltrasuoni 2012
OLTRASUONI – sabato 7 luglio 2012
OLTRASUONI – venerdi 6 luglio 2012

LE ETA’ DEL ROCK

29 luglio 2012

LE ETA’ DEL ROCK
VIª edizione

Domenica 29 luglio 2012
Dalle 21

MUSEO PALAFITTE
Via Lungolago 1 – Molina
38060 Ledro (TN)

*** LITTLE TAVER AND HIS CRAZY ALLIGATORS ***
from Correggio

+++ THE ZEROIDS +++
(TN garage n’roll)

Ingresso Gratuito

Colpo da maestro delle “Età del Rock” che per la sesta edizione tirano fuori dal cilindro un personaggio “mito” nell’ambiente rock emiliano vicinissimo a Ligabue.
Dopo i Bastard Sons, Massimo Zamboni e tanti altri passati dal fantastico scenario delle Palafitte di Ledro, quest’anno gli organizzatori del Museo delle Palafitte insieme all’associazione Sonà “scovano” nella profonda Emilia Little Taver con i suoi fedelissimi Crazy Alligators.
E’ facile riconoscere l’uomo da mille risorse del rock, un incrocio mal riuscito tra Elvis, Buscaglione, John Belushi e Little Tony, un Rocker in pieno stile Rock n’ Roll, un emiliano per eccellenza, un attore e tanto altro ancora.
Per chi non lo conosce, è quello che nel film di Ligabue “RADIOFRECCIA” si veste da Elvis e fa lo spettacolo durante il matrimonio. Di lui Ligabue intervistato da Massimo Poggini su MAX di Novembre 2007 dice: “I suoi non sono semplici spettacoli musicali, fa sempre ingressi trionfali: una volta si è fatto depositare sulla scena da una gru, un’altra volta è arrivato su un trattore, un’altro ancora su un cavallo”.
In oltre quindici anni di onorata carriera, Little Taver mette a ferro e fuoco mezza penisola diventando un vero e proprio mito vivente, soprattutto nella nativa Emilia, dove viene di fatto adottato appunto da LUCIANO LIGABUE che gli fa presentare i sui concerto al Palamalaguti a Bologna del 2002, quello storico del Campovolo di Reggio Emila, le date più importanti del “Fuori come va” Tour, i due Show al San Siro di Milano, quello all’Olimpico di Roma e del Franchi a Firenze.
Non si contano le innumerevoli comparsate televisive, triangolando allegramente tra MTV (in “So What” con Marco Maccarini), TMC2 (in “Help” e “Roxy Bar” con Red Ronnie), RAI 2 (in “Supergiovane”), Canale 5 (in “Link”) e, naturalmente su TeleReggio dove in compagnia di Marco Ligabue (degno fratello e braccio destro del Luciano) conduce la trasmissione-cult “Una capra in afffitto”.
Tra le partecipazioni celebri di LITTLE TAVER & HIS CRAZY ALLIGATORS vanno citate almeno il Capodanno 2006 in Piazza Grande a Modena con Paolo Rossi e Aldo, Giovanni e Giacomo, il Capodanno 1997 con Ligabue a Modena e quello del 1999 sempre con Ligabue ed Alex Britti a Roma.
Nel novembre 2007 esce il nuovo album “Almeno l’italiano sallo”, anticipato dal singolo “Il ballo della sfinge”, gustosa rilettura in italiano della hit delle Bangles “Walk like an egyptian” in programmazione nelle principali radio italiane.
Un personaggio grandioso che darà il meglio di sé anche davanti al pubblico delle Palafitte di Ledro.
Prima di lui, a scaldare il palco ci penseranno gli Zeroids, band di Trento che si dedica alla sola composizione di canzoni originali di attitudine punk, compresa l’autoproduzione e l’autopromozione. Gli Zeroids suonano un Rock and Roll garage molto intenso. Ne sono testimonianza i numerosi concerti che stanno facendo in Trentino in tutti i festival in giro.
Gli Zeroids suonano un Rock and Roll grezzo ma sincero, ispirato da modelli come Johnny Thunders, Richard Hell, Iggy Pop, Only Ones e da altri protagonisti della prima scena punk inglese e americana.
Da poco è uscito il primo album intitolato “the Zeroids’ Rock and Roll”, che racconta la visione della musica vista dagli Zeroids.
Un concerto da non perdere.

SONARIO – IL FORO DEL ROCK


    SONARIO – IL FORO DEL ROCK
    FESTA DELLA MUSICA EUROPEA

    21 giugno 2012
    dalle ore 19:30

    * Dj Set PARTNERS IN CRIME (50th Rock’n'roll/ElectroSwing)

    * JOHN THURSDAY (Electro Wave Arco)

    * SHAMA LAMA DING DONG (Garage/Beat TN)

    * ARBE GARBE (World Punk Udine)

    * NUJU (Urban Folk Bologna)

    @ Foro Boario, Arco (TN)

OLTRASUONI PREVIEW

OLTRASUONI PREVIEW

sabato 16 giugno 2012

@ Residence Centrale – piazza Repubblica Dro (TN)

Sarà svelata e presentata ufficialmente sabato 16 giugno presso il Residence Centrale di Dro dalle 18 la nona edizione del festival Oltrasuoni.

L’appuntamento ormai di caratura nazionale che si terrà in quel di Dro il 6 e 7 luglio prossimi, crea ogni anno una certa suspance da parte dei numerosi associati della Sonà e anche degli afficionados in giro per il Trentino e il nord Italia, che seguono gli eventi Sonà dal sito ultrasuoni.it.

Quest’anno l’associazione sta preparando le cose in grande, portando la presentazione del festival in piazza a Dro, presso il Residence Centrale.

Alla “preview” come è stata definita, si esibiranno alcuni gruppi locali come Broken Glass Jazz Band degli ex SdA Fofo e Carloni, i roveretani Amici di Mitch con il loro punk di sigle televisive e i due gruppi “profeti in patria” Rude Runner ed FSM. In apertura il djset di Ale Soultrain seguirà l’aperitivo. Dare spazio alle band locali, è sempre stata una mission per la Sonà, fin da quando nel 1999 fu presa in gestione la prima sala prove a Dro. Ora le sale prove sono 3 e, appena il Comune concederà gli spazi promessi, se ne aggiungeranno altre tre.

Oltrasuoni è una manifestazione ad ingresso gratuito nata nel 2004 dalla volontà dei ragazzi della Sonà di ospitare a Dro in quel di Oltra sempre i migliori gruppi del momento e del passato.

L’idea di fare una presentazione del festival con tutti crismi è venuta per la collaborazione che a maggio a portato a Dro in piazza al Centrale già parecchi giovani per tre serate djset rock’n’roll che hanno fatto il pienone. Quella di sabato sarà la chiusura di questa programmazione con il Residence Centrale con questo evento di presentazione senza precedenti.

I gruppi suoneranno proprio davanti al bar dalle 18 alle 24. In quell’orario il Centrale di Dro diventerà un set di presentazione con manifesti e volantini.

Saranno anche disponibili i gadget e le t-shirt di Oltrasuoni nonché tutte le informazioni sul festival del 6 e 7 luglio.

Oltrasuoni 2012 – Presentazione

6 luglio 2012 - 7 luglio 2012

Oltrasuoni 2012 Festival

6/7 LUGLIO 2012

INGRESSO GRATUITO


SABATO 7 LUGLIO

THE BUZZCOCKS

THE DANDIES

THE HORRIBLE PORNO STUNTMEN

VENERDI 6 LUGLIO

PETER PAN SPEED ROCK

GONZALES

UPLOAD FESTIVAL BAND WINNER

loc. OLTRA, Dro (TN)

Ideal Sonà vol.3

8 giugno 2012

IDEAL SONA’ vol. 3

Sonà is back!!

Hotel Ideal
Sarche nella Terra di Mezzo

- VENERDI’ 8 GIUGNO 2012 -

dalle 20 alle 22
HAPPY HOUR
drink a metà

music:

* THE CROSSROADS
Rock’a'billy/

Country’n'roll (Verona)

* THE DANCERS
Garage/Indie Rock (Venezia)

Free entry
(dormire + colazione €18 – Hotel Ideal – 0461/564131)